Il Governo non risponde alle interrogazioni del Parlamento

  

{youtube}mjvtstcVq30{/youtube}

  

All’Ill.mo Presidente della Camera dei Deputati

On. Laura Boldrini

sono trascorsi più di cento giorni dall’inizio della XVII legislatura e da allora poco o nulla è stato fatto per il Paese e i cittadini.

Le presente per manifestarLe la volontà dei parlamentari del Movimento 5 Stelle di dare impulso propositivo ai lavori del Parlamento, nel tentativo di restituirgli il ruolo istituzionale e legislativo, così come sancito in Costituzione.

Come denunciato in numerose occasioni dal MoVimento 5 Stelle, ogni attività parlamentare, compresa la discussione dei disegni di legge, è ridotta al minimo per volontà della maggioranza parlamentare.

L’abuso dello strumento del Decreto Legge, con conseguente apposizione della fiducia in sede di conversione, ha di fatto neutralizzato la naturale attività del Parlamento e, come se non bastasse, anche l’azione di sindacato ispettivo è stata quasi annullata.

Come potrà Lei stessa constatare, i numeri che portiamo alla Sua attenzione parlano da soli.

Dall’inizio della XVII Legislatura al 22 luglio 2013 sono state presentate dai parlamentari di ogni schieramento:

  1. 78 Interpellanze;
  2. 74 Interpellanze Urgenti;
  3. 138 Interrogazioni a risposta orale;
  4. 1353 Interrogazioni a risposta scritta;
  5. 567 Interrogazioni a risposta in Commissione;

Di queste, quelle concluse sono solamente:

  

  1. 12 Interpellanze;
  2. 72 Interpellanze Urgenti;
  3. 22 Interrogazioni a risposta orale;
  4. 79 Interrogazioni a risposta scritta;
  5. 126 Interrogazioni a risposta in Commissione;

Alla luce dei dati pubblicati sul sito della Camera dei Deputati, il Governo ha risposto solo al 14% di tutti gli atti di sindacato ispettivo promossi dai Deputati.

Le chiediamo, quindi, di porre in essere le azioni che ritiene opportuno per restituire alla Camera dei Deputati quella dignità istituzionale che oggi sembrerebbe perduta.

Con osservanza

Roma, 24 luglio 2013                     

Deputati Gianluca VACCA, Riccardo NUTI e tutti i deputati del MoVimento 5 Stelle.

  

Il confronto con le legislature precedenti:

  

Dall’inizio della XVI Legislatura sono state presentate dai parlamentari di ogni schieramento:

 

  1. 551 Interpellanze;
  2. 5 Interpellanze Urgenti;
  3. 1048 Interrogazioni a risposta orale;
  4. 12480 Interrogazioni a risposta scritta;
  5. 3807 Interrogazioni a risposta in Commissione;

Di queste, quelle concluse sono solamente:

  

 

  1. 201 Interpellanze;
  2. 1031 Interpellanze Urgenti;
  3. 493 Interrogazioni a risposta orale;
  4. 7019 Interrogazioni a risposta scritta;
  5. 3595 Interrogazioni a risposta in Commissione;

 

Percentuale: 69%

Dall’inizio della XV Legislatura sono state presentate dai parlamentari di ogni schieramento:

 

  1. 389 Interpellanze;
  2. 29 Interpellanze Urgenti;
  3. 680 Interrogazioni a risposta orale;
  4. 4167 Interrogazioni a risposta scritta;
  5. 599 Interrogazioni a risposta in Commissione;

Di queste, quelle concluse sono solamente:

  

 

  1. 79 Interpellanze;
  2. 439 Interpellanze Urgenti;
  3. 168 Interrogazioni a risposta orale;
  4. 2233 Interrogazioni a risposta scritta;
  5. 594 Interrogazioni a risposta in Commissione;

 

Percentuale: 60%

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *