#JeSuisCharlie

charlie hebdo antireligion

E l’Europa dovrebbe trovare la propria identità adesso, mostrando i muscoli contro l’Islam e gli islamici?

L’Europa e l’occidente hanno perso già da un po’ la propria identità, subordinando i principi fondanti costituitisi faticosamente nel proprio passato (democrazia, stato di diritto, uguaglianza dei cittadini, libertà, benessere dei propri cittadini ecc…) all’eterna logica del profitto e dello sfruttamento dei popoli da parte di una oligarchia sempre più ristretta. L’ipercapitalismo spinto e senza regole, motore della nostra società occidentale, ha fagocitato qualsiasi diritto, qualsiasi valore.

L’Europa che sta affamando i propri paesi membri e i popoli che dovrebbe unire, l’Europa delle banche e dello spread, l’Europa della frode della moneta unica, questa Europa non riesce a contrastare con i propri valori e i propri principi l’avanzata culturale islamica perché non ne ha più di valori da contrapporre, non ha una identità perché ha dissipato un patrimonio valoriale e giuridico millenario in nome del profitto.

L’unica risposta che riusciamo a formulare, in questa decadenza, è quella violenta e intollerante, incarnata nel modello governativo statunitense e nelle spinte sociali xenofobe sempre più diffuse.

L’Europa è come una giovane e bella ragazza, divenuta ormai una prostituta malata e agonizzante, che prova ad opporsi alla penetrazione di un energumeno virile e talvolta violento. Una lotta persa in partenza.

A meno che questa prostituta malata non guarisca e ritrovi la sua bellezza, e la forza della sua identità laica, solidale, dei diritti

 

#JeSuisCharlie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *