VIRUS NELLE MENSE, IL M5S CHIAMA IN AUDIZIONE I VERTICI ASL IN REGIONE ABRUZZO ED IN PARLAMENTO AFFRONTA LA QUESTIONE DEGLI STANDARD DI QUALITA’ SU CHI LAVORA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

“E’ un batterio, il Campylobacter, il germe individuato come responsabile della tossinfezione alimentare che ha interessato circa 200 bambini delle scuole elementari di Pescara. Ora rimane il dubbio su come si sia trasmesso ai bambini. Alcune fonti stampa parlano di trasmissione attraverso la carne, ma attendiamo conferme dagli organi preposti alle analisi. La situazione, monitorata efficientemente dai NAS, comunque deve trovare immediatamente riscontro nelle sanzioni di chi, probabilmente per negligenza, ha causato un enorme danno alla salute pubblica, soprattutto dei bambini. Per questo abbiamo interessato Regione Abruzzo attraverso la convocazione dei vertici Asl nella commissione Sanità affinché riportino tutti i passi di questa vicenda e le azioni che si sono susseguite per evitare e contenere l’emergenza”. Il Commento arriva dal Consigliere regionale, Vice Presidente della Commissione Sanità in Regione Abruzzo, Domenico Pettinari. A lui si aggiunge il Deputato Gianluca Vacca, commissione cultura ed istruzione alla Camera. “C’è bisogno di accertare le responsabilità. Se questa vicenda è stata causata da una negligenza nella conservazione e preparazione dei pasti, una volta individuati i responsabili, dovrebbe essere interdetta la possibilità di lavorare in pubblica amministrazione a tempo indeterminato. Stiamo lavorando in Parlamento anche su questo fronte: le aziende che beneficiano di bandi pubblici devo presentare degli standard di qualità altissimi, soprattutto in ambienti sensibili come quello della scuola e del sistema sanitario”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *