SCUOLA, L’ABRUZZO VUOLE FAR SLITTARE LA RIAPERTURA DI 10 GIORNI

“DAL GOVERNO LINEE GUIDA CHIARE E STANZIAMENTI STRAORDINARI, MI AUGURO CHE TUTTI, A COMINCIARE DALLA REGIONE, FACCIANO LA LORO PARTE PER CONSENTIRE L’AVVIO DELLE LEZIONI il 14”

“Leggo che il Governo regionale d’Abruzzo starebbe valutando in queste ore di far slittare l’apertura delle scuole di 10 giorni rispetto alla data del 14 settembre. Eppure le linee guida per il ritorno a scuola sono disponibili da settimane, se non mesi, e da quello che mi risulta le scuole si stanno attrezzando per riaprire in sicurezza il 14 come previsto. Mi auguro quindi che anche la Regione faccia la sua parte per garantire a studenti e famiglie il rientro a scuola, in sicurezza, il 14 settembre” afferma Gianluca Vacca,  capogruppo M5S in Commissione Cultura e Istruzione della Camera dei Deputati. “Proprio ieri in Commissione cultura abbiamo audito il dott. Miozzo, coordinatore del comitato tecnico scientifico, e durante l’audizione è stato ricordato come le linee guida necessarie per programmare il rientro a scuola siano disponibili già da mesi, e quelle sul trasporto da settimane. Il Ministero dell’istruzione inoltre ha già da molti giorni aperto una sezione del sito internet con tutti i documenti e le indicazioni necessari, a dimostrazione dell’immane sforzo che il governo sta mettendo da mesi per garantire ai nostri bambini e ragazzi di rientrare a scuola: 3 miliardi stanziati, decine di migliaia di personale scolastico aggiuntivo, arredi nuovi e interventi di edilizia scolastica, solo per ricordare i principali provvedimenti straordinari degli ultimi mesi. Mi auguro quindi che il 14 settembre gli studenti abruzzesi possano finalmente rientrare a scuola, e che anche nella nostra regione le attività didattiche possano finalmente riprendere”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *