SCIOPERO DIGITALE DEGLI STUDENTI DELLE SUPERIORI DI PESCARA

“ASCOLTARE LE RICHIESTE DEI NOSTRI RAGAZZI E’ FONDAMENTALE, AUSPICO CHE TUTTE LE ISTITUZIONI COINVOLTE FACCIANO LA LORO PARTE”

Condividiamo le aspettative dei ragazzi che vorrebbero tornare a scuola al 100%, e lavoreremo per questo, come abbiamo fatto finora. Purtroppo le resistenze sono ancora tante e alcune regioni sono in ritardo per quanto riguarda l’adeguamento dei trasporti e il coordinamento con le Asl. Anche da una parte del mondo sindacale si continua a chiedere la chiusura delle scuole nonostante tutte le istituzioni scientifiche sostengano che le scuole aperte non aggravano la diffusione del virus e la loro chiusura debba essere prevista solo come estrema misura. L’obiettivo è tornare alle lezioni in presenza per tutti al 100% e con continuità. Mi auguro che il grido di allarme dei nostri ragazzi sia ascoltato da tutte le istituzioni locali. Gli studenti stanno dimostrando di volersi riappropriare delle scuole e confermano di tenere all’istruzione più di molti adulti che dovrebbero garantire il diritto allo studio, invece di vederlo sempre come la prima cosa sacrificabile. Il Governo c’è: lo stanziamento di 7 miliardi e l’incessante lavoro che viene svolto da mesi per la riapertura ne sono una prova tangibile. Mi auguro che anche le altre istituzioni coinvolte diano risposte certe e nel più breve tempo possibile e che si continui sulla strada intrapresa con la riapertura di oggi. E’ fondamentale che ognuno faccia la sua parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *