LE NAIADI PESCARA, DALLA REGIONE PIU’ OSTACOLI CHE AIUTI VACCA E PETTINARI “SI PENSI ALL’INTERESSE PUBBLICO E SI SOTENGA LA STORICA STRUTTURA PESCARESE”

Basta battaglie politiche sulle Naiadi, quello che sta andando in scena in Regione Abruzzo è l’ennesimo brutto capitolo della gestione della cosa pubblica nella città di Pescara, che rischia di far saltare per aria una gestione che, a detta di tutti, sembra essere virtuosa. Parliamo di un complesso sportivo storico che offre un servizio importante e che per molti cittadini è fonte di lavoro. E’ inconcepibile che la Regione, invece di sostenere le strutture nel nostro territorio, sembra che tenti di affossarle con richieste non corrispondenti agli aiuti che dovrebbe dare: da un lato si chiede di riaprire la struttura dall’altro però non si mette il gestore in condizione di farlo.
In un momento come questo il primo obiettivo delle istituzioni è quello di aiutare i nostri cittadini, non certo metterli in difficoltà. Invitiamo quindi il centrodestra a fermarsi in questa situazione da “fuoco amico” e pensare all’interesse pubblico che dovrebbe prevalere su tutto. Ci auguriamo che presto le condizioni, anche sanitarie, permettano alle Naiadi di tornare in piena attività

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *