LOTTA ALLO SPOPOLAMENTO DEI BORGHI, DAL MINISTERO CULTURA L’AVVISO PUBBLICO PER 1 MILIARDO DI EURO

VACCA “INVESTIMENTI A MEDIO E LUNGO TERMINE SU SERVIZI E RILANCIO TURISMO RAPPRESENTANO LA STRADA DA PERCORRERE. L’ABRUZZO NON PERDA QUESTA OCCASIONE”

“Il Ministero della Cultura ha emesso l’avviso pubblico che indirizza 1 miliardo di euro per il rilancio di 250 borghi italiani. Le risorse sono previste nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e rappresentano un’importante iniziativa per contrastare lo spopolamento con azioni efficaci a medio e lungo termine. Mi auguro che la Regione Abruzzo riesca a proporre progetti validi per intercettare queste risorse e non perda l’opportunità messa in campo dal Governo” ad affermarlo è il Deputato Gianluca Vacca, componente della commissione cultura, che continua “Per combattere lo spopolamento nei borghi e nelle aree interne bisogna attuare strategie adeguate per promuovere turismo, attività culturali e creare nuove possibilità lavorative supportate da servizi e infrastrutture. Sono investimenti a lungo termine che potrebbero incentivare le persone a rimanere o addirittura trasferirsi nei borghi.

Oggi l’enorme patrimonio costituito dai piccoli centri storici, in Italia come in Abruzzo, è fortemente sotto-valorizzato, ma con una seria politica di investimenti potrebbe rappresentare una grande ricchezza soprattutto in un territorio come il nostro che è fortemente caratterizzato dalla presenza di piccoli borghi che stanno vivendo una fase di spopolamento ormai cronica.

Il sostegno e la valorizzazione dei piccoli borghi ha visto sempre un grande impegno del MoVimento 5 Stelle, sia in Parlamento che al Governo, per questo l’iniziativa per sottrarli al declino e all’abbandono facendo leva sulle grandi risorse del PNRR non può che trovarci pienamente d’accordo. Ora sta alle Regioni fare la propria parte e intercettare i fondi attraverso progetti di valore e l’Abruzzo non deve perdere questa importante opportunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *